Condizioni generali d'acquisto 11.2016

1. Generalità

1.1 Ogni ordine è valido solo se recante la firma del Committente.

1.2 L'evasione dell’ordine comporta l'esplicita accettazione delle presenti condizioni di acquisto e di quelle specificatamente espresse nell'ordine, nonché in eventuali capitolati del Committente relativi all'esecuzione dell'ordine e accettati in forma scritta dal Fornitore. Qualsiasi deroga sarà valida solo se preventivamente approvata per iscritto dal Committente

1.3 Una copia dell’ordine, controfirmata per accettazione dal Fornitore, dovrà essere restituita al Committente entro 15 giorni dalla ricezione; trascorso tale termine, non ricevendo copia controfirmata l'ordine si considererà senz'altro accettato in tutte le sue condizioni.

2. Consegna

2.1 I termini di consegna indicati ed accettati sono vincolanti ed essenziali con riferimento alle nostre esigenze aziendali.

2.2 Nel caso di ritardata consegna anche solo di parte della merce o servizio ordinato, sarà diritto del Committente:

a) applicare una penale convenzionale pari allo 0,50% del prezzo pattuito per le quantità non consegnate entro il termine concordato, per ciascun giorno di ritardo oltre il quinto giorno di calendario e comunque nel limite del 5 % del valore della merce non consegnata.

b) dichiarare la risoluzione parziale o totale del contratto (anche agli effetti dell’art. 1456 cc.) 

c) acquistare o ordinare altrove con addebito al venditore (anche al di fuori delle ipotesi e delle modalità di cui all'art. 1516 cc) quantitativi di merce pari a quelli relativi al lotto non consegnato. La scelta verrà comunicata al Fornitore per iscritto anche mediante Fax o Mail. In ognuna delle tre alternative che precedono, resta in ogni caso salvo il diritto al risarcimento del danno (nel caso dell'applicazione della penale dell'ulteriore e maggiore danno) ed all'addebito di tutte le spese sostenute per solleciti o ritiri urgenti.

2.3 Da quanto sopra sono esclusi ritardi dovuti a cause di forza maggiore che dovranno esserci segnalati per iscritto entro il termine previsto di consegna. La causa di forza maggiore non potrà essere invocata qualora essa insorga dopo la scadenza del termine di consegna avvenuto.

2.4 I quantitativi ordinati devono intendersi fissi. Eventuali differenze tra i quantitativi ordinati e quelli effettivamente consegnati non dovranno in ogni caso superare (salvo nostra esplicita autorizzazione) le percentuali di tolleranza stabilite nell'ordine. Decliniamo ogni responsabilità per i danni che dovessero derivare dall’inosservanza della presente clausola.

2.5 Con l’adozione del contratto, il fornitore si impegna a comunicare l’esatto paese d’origine delle merci e a rilasciare una dichiarazione a lungo termine del fornitore per merci con prodotti originari UE. In caso di fornitura da un paese di origine preferenziale, il fornitore è tenuto a compilare un valido certificato di circolazione delle merci EUR.1 oppure una dichiarazione di origine su fattura. Qualora le dichiarazioni del fornitore o i certificati di circolazione delle merci dovessero risultare errati, il fornitore si impegna a rimborsare i danni che ciò comporta.

Su richiesta di REHAU, è obbligo del fornitore informare per iscritto nei suoi documenti aziendali, in modo giuridicamente vincolante, REHAU stessa in merito a qualsiasi obbligo di autorizzazione in caso di (ri)esportazioni delle sue merci conformemente alle norme doganali e di esportazione nazionali, europee e statunitensi, così come conformemente alle norme doganali del paese d’origine delle sue merci. A tale scopo il fornitore mette a disposizione di REHAU le seguenti informazioni: 

--il numero dell'elenco per il controllo delle esportazioni conformemente all’allegato AL del regolamento tedesco sul commercio estero oppure posizioni equivalenti di elenchi nazionali pertinenti, 

--per le merci statunitensi il codice ECCN (Export Control Classification Number) conformemente al regolamento statunitense Export Administration Regulations (EAR)

--l’origine commerciale delle sue merci (conformemente al codice doganale) e degli elementi costitutivi delle sue merci, inclusi tecnologie e software,

--se le merci sono state trasportate attraverso gli Stati Uniti d’America, prodotte o depositate negli Stati Uniti d’America oppure se sono state fabbricate con l’ausilio di tecnologia statunitense, 

--il numero di statistica della merce (codice SA, codice di tariffa doganale delle sue merci, così come

--una persona di contatto della sua azienda per la chiarificazione di qualsiasi richiesta di chiarimento riguardo dettagli tecnici e domande sui controlli delle esportazioni.

Su richiesta di REHAU, il fornitore è tenuto a comunicare per iscritto tutti gli ulteriori dati sul commercio estero riguardanti le sue merci e gli elementi costitutivi delle stesse, così come a informare immediatamente REHAU (prima della consegna delle merci interessate) in merito a tutti i cambiamenti dei dati sopra indicati.

3. Attrezzature specifiche, informazioni tecniche, disegni

3.1 Le attrezzature, i campioni, i disegni ecc., nonché tutte le altre informazioni date al fornitore in relazione all'ordine di acquisto debbono essere mantenuti riservati e non potranno essere utilizzati dal Fornitore o dai suoi dipendenti per scopi diversi dall'esecuzione dell'ordine di acquisto.

3.2 Quanto sopra, i campioni, i disegni e quant'altro da noi consegnato resteranno pertanto di proprietà del Committente e, ad evasione ordine, su richiesta, dovranno esserci restituite in buono stato di conservazione. In difetto saranno addebitate al Fornitore le spese ed i costi di ripristino o di sostituzione.

3.3 Contestualmente all'obbligo di riservatezza espresso al punto 3.1, si intende che l'ordine e/o la sua esecuzione non sono cedibili da parte del fornitore a terzi. Eventuali subforniture dovranno essere preventivamente autorizzate per iscritto dal Committente.

4. Modifiche alla fornitura

4.1 Sino all'accettazione dell'ordine il Committente si riserva la possibilità di procedere a modifiche sui materiali ordinati, con ragionevole preavviso.

4.2 Il Committente si ritiene impegnato al ritiro dei particolari specifici solo nei limiti indicati in fase di ordine

5. Imballo e trasporto

5.1 L'imballo è fornito gratuitamente dal Fornitore.

5.2 Gli articoli verranno consegnati alla destinazione indicata sull'ordine con rischi di trasporto interamente a carico del fornitore; lo stesso provvederà, alla copertura assicurativa necessaria. Il rischio passerà dal Fornitore al Committente unicamente all'atto della consegna della merce presso il magazzino indicato nell’ordine.

5.3 Non saranno da noi riconosciute spese di sosta, interventi presso la ditta di spedizione, né alcuna altra causale di spesa senza previo benestare.

6. Accettazione e garanzia

6.1 Il ricevimento della merce si intende sempre con riserva di controllo. La semplice consegna e/o il pagamento della merce non possono, in alcun caso essere, considerati come accettazione della merce.

6.2 Il fornitore garantisce la conformità della merce alle specifiche pattuite nonché l'affidabilità richiesta 

6.3 Per la denuncia di eventuali vizi e difetti, viene stabilito il termine di giorni 20 (venti) dalla scoperta (derogandosi espressamente al disposto dell’art. 1511 c.c.). Il materiale difettoso (senza necessità di accertamento anche ai sensi dell'art. 696 c.c.) sarà reso in porto assegnato al Fornitore.

6.4 Nel caso di denuncia di vizi e difetti della merce ricevuta sarà facoltà del Committente, a spese del Fornitore:

a) ottenere l'immediata sostituzione dei particolari interessati o dell'intero lotto consegnato;

b) chiedere la selezione dei particolari difettosi o effettuare la selezione a rischio del Fornitore, nel caso in cui questi non vi abbia provveduto entro i termini richiesti o nei casi concordati;

c) effettuare il recupero con lavorazioni supplementari nei casi urgenti, o nei casi in cui il Fornitore non sia in grado di provvedere alla immediata sostituzione, o nei casi concordati.

6.5 Verranno riconosciuti da parte del Fornitore eventuali danni indotti, dalla non conformità e inaffidabilità dei particolari montati sui complessivi di produzione e ciò previa segnalazione entro 30 (trenta) mesi dalla consegna dei particolari.

6.6 Il Fornitore presta le predette garanzie per un periodo di 30 (trenta) mesi dalla consegna della merce da noi acquistata o per un periodo più lungo stabilito di legge.

7. Rimessa di consegna, fatture e pagamenti

7.1 Il materiale deve essere inviato accompagnato da regolare documento di trasporto indicante la data, la sigla ed il numero del presente ordine. Infine dovrà essere specificato se la consegna avviene a "a saldo" o "in conto".

7.2 Le fatture dovranno riportare, oltre alle indicazioni consuetudinarie: il numero dell'ordine, del documento di trasporto e l’eventuale codice del Committente.

7.3 I prezzi convenuti sono fissi e invariabili con espressa rinuncia da parte del Fornitore di avvalersi della revisione degli stessi in caso di aumenti sia nei costi di manodopera che dei materiali.

7.4 Il pagamento della merce accettata sarà eseguito secondo i tempi e le modalità concordati con il fornitore.

7.5 Non verranno riconosciuti interessi per ritardati pagamenti se non concordati ed approvati per iscritto.

7.6 Il Fornitore non può cedere, nemmeno parzialmente, il credito nascente dal contratto con REHAU di qualsiasi natura esso sia, salvo la preventiva autorizzazione scritta di quest’ultima. Il Fornitore non potrà tacere ai terzi l’esistenza del presente patto di incedibilità dei crediti e sarà responsabile di ogni conseguenza e danno dovesse subire REHAU in caso di violazione dello stesso patto.

8.Trattamento dei dati personali

Non vengono archiviati "dati sensibili" dei nostri clienti e/o fornitori. I dati personali memorizzati presso di noi saranno trattati esclusivamente per finalità gestionali, contabili, statistiche, commerciali, di marketing, promozionali, in adempimento agli obblighi contrattuali nei confronti dell’interessato ed in adempimento agli obblighi di legge, mediante l’elaborazione, la consultazione, il raffronto, la comunicazione / diffusione ed ogni altra opportuna operazione di trattamento. I dati possono essere comunicati a Società controllate o controllanti, a soggetti esterni operanti in Italia oppure all'estero, ad Istituti bancari per incassi e pagamenti. Il conferimento dei dati è necessario ai fini del mantenimento e della prosecuzione dei rapporti in essere. Informativa data ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs 196/03 nel caso singolo e riservato. E' possibile esercitare i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs 196/03.

9.Controversie

Per ogni controversia sarà esclusivamente competente il Foro di Milano; sarà comunque nostra facoltà adire in via alternativa il foro competente ove il fornitore detiene la propria sede sociale.


IL FORNITORE


Luogo, Data ___________________ _________________________


A norma dell’art. 1341 c.c. vengono specificatamente approvate per iscritto le clausole:

2.1 (Termini di consegna), 2.2 (Ritardata Consegna), 2.3 (Forza maggiore), 2.4 (Quantitativi merce ordinata), 2.5 (Origine merce) 5.2 (Condizioni di consegna e passaggio rischio) 6.3 (Termine Denuncia Vizi), 6.4 (Obblighi del Fornitore in caso di vizi o difetti merce), 6.5 (Responsabilità fornitore), 6.6 (Termine garanzia fornitore), 7.5 (Interessi), 7.6 (Incedibilità del credito), 8 (trattamento Dati Personali), 9 (Foro Competente)


IL FORNITORE



Luogo, Data ___________________ _________________________